Pasqua in Europa, un viaggio tra le pietanze tradizionali
1455
single,single-post,postid-1455,single-format-standard,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.5,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.3,vc_responsive
finlandia-pasqua

Pasqua in Europa, un viaggio tra le pietanze tradizionali

Nel giorno di Pasqua vi porto a fare un viaggio “virtuale” in Europa per conoscere le tradizioni tipiche della Pasqua (spesso diverse da quelle Italiane) in alcuni Stati in cui viene maggiormente festeggiata.

Ogni Nazione ha una tradizionale pietanza che viene messa in tavola proprio nel giorno di Pasqua.

Iniziamo il viaggio!

Albania

pasqua-albania

Nel giorno di Sabato Santo, nelle chiese possiamo assistere ad un vero “via-vai” di gente con contenitori di varie forme e materiali, che portano a benedire le pietanze che verranno mangiate dopo la celebrazione della Festa di Pasqua. Lo scambio di auguri spesso è unito col regalare le uova benedette. A volte prima di mangiarle si usa far cozzare le uova, ciascuna nella mano dei due auguranti, una contro l’altra fino alla rottura del guscio di una delle due, segno di buon augurio.

Bulgaria

bulgaria-pasqua
I “kozunaks” sono dolci tipici e si colorano uova sode. Il primo uovo viene colorato di rosso con l’augurio di salute per la famiglia.
Il ripieno tradizionale è fatto con noci tritate, cacao, zucchero e latte con cui si ottiene una crema.
Per tradizione la mattina di Pasqua a colazione assieme alla famiglia, la donna più anziana serve il kozunak insieme a delle uova sode colorate.
Ciascuno sceglie il proprio uovo e dopo aver detto una preghiera inizia la “battaglia delle uova”. Ognuno con il proprio uovo deve picchiare leggermente sopra e sotto l’uovo che tiene in mano un altro partecipante, chi conserva l’uovo integro continua sfidando un altro uovo ed alla fine chi avrà conservato l’uovo perfettamente avrà un anno di salute.

Danimarca

Tuborg_Paaskebryg_Danimarca-pasqua
In Danimarca, tradizione vuole che tutto sia colorato di giallo comprese le uova dipinte che i bambini trovano la mattina in giro per casa. Anche gli adulti festeggiano con una birra speciale per l’occasione, la Paskebryg. Un tipo di birra prodotto e commercializzato esclusivamente nel periodo pasquale leggermente più forte della tradizionale birra bionda.

Finlandia

finlandia-pasqua
Durante il pranzo pasquale, si mangiano il “Pasha” a base di formaggio e il “Mammi“, il tradizionale budino pasquale di segale.

Francia

PASQUA-A-PARIGI
La Pasqua in Francia è caratterizzata dalle tipiche uova di cioccolato. Attorno alla fine del ‘700, veniva messo da parte l’uovo più grande, che doveva essere destinato al re, che a sua volta lo affidava a maestri della pittura o agli orafi migliori, arricchendoli di pietre preziose, smalti o gemme, trasformandolo in un uovo gioiello.

Germania

Agrodolce

Il pranzo pasquale è quasi sempre a base di agnello e anche il dolce tradizionale ha la forma di un agnello. Anche in Germania per i bambini uova e coniglietto di cioccolato non mancano.

Grecia

grecia-pasqua
In Grecia a Pasqua si pranza con la “soupa mayeritsa” accompagnata da riso alla greca, con le uova colorate di rosso, con il pane pasquale e la tipica “Maghiritsa“, una zuppa fatta con le interiore dell’agnello.

Inghilterra

inghilterra-pasqua
Nel Regno Unito il Venerdì Santo vive ancora l’usanza dei dolci, di antichissima tradizione, che un tempo si usava mangiare come protezione contro il fuoco.
Nel pub di Londra chiamato “Il Figlio della Vedova” si conservano quasi duecento esemplari di questi dolci, secondo quanto descritto da una leggenda: “Una vedova che attendeva il figlio marinaio disperso in mare non volle mai disperare e continuò ogni anno a cuocergli gli hot-cross buns”.
Questi dolcetti sono delle brioches fatte con la cannella e uvetta. Sopra a questi dolci vi è una croce di glassa di zucchero per ricordare la passione di Cristo.
Un’usanza curiosa è quella di far rotolare le uova colorate su di un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano stati spezzati; questo avviene a Preston, dove le uova rotolano su un pendio erboso.

Austria

pasqua-austria

Oltre alla tradizionale decorazione delle uova sode, la tradizione vede irrinunciabile la partecipazione alla benedizione del cestino pasquale contenente saporito prosciutto cotto, salsicce, uova dipinte a mano, kren (piccante radice del rafano, da grattugiare sul prosciutto cotto o da utilizzare per le saporite salse con cui si accompagnano i salumi) e il Kärntner Reindling (dolce pasquale che si usa accompagnare al prosciutto cotto: una sorta di focaccia di pasta lievitata, insaporita da cannella, uva sultanina, zenzero), prelibatezze che andranno ad arricchire le tavole della festa.

Olanda

olanda-pasqua

Si pitturano le uova che poi vengono appese ad un albero nel giardino.
Una delle specialità culinarie di questo periodo è il “Paasbrod“, un buonissimo pane dolce pieno di uvetta.

Russia

pasqua-russia
A Pasqua, in Russia, tutti gli occhi sono puntati sulla cittadina di Sagorsk, dove risiede il pope di Mosca e di tutta la Russia.
La mattina del giorno di Pasqua la famiglia Russa si reca sulla tomba di un parente e lì consuma un picnic.
Alla sera si fa un banchetto con diversi tipi di carne, pesce e funghi, dove non manca il “Pabcha”, un piatto sostanzioso a base di quark e il panettone pasquale chiamato “Kulitch” accompagnato dalla ricotta dolce.
In Russia le uova sode vengono colorate di rosso, simbolo di nuova vita ottenuta mediante il sacrificio di Cristo.

Polonia e Ungheria

żurek-polonia-pasqua

In Polonia, Ungheria e in quella che una volta era la Cecoslovacchia, secondo una tradizione secolare la mattina di Pasqua si mangiano le uova. In Polonia le famiglie preparano una colazione molto sontuosa, con prosciutto cotto, uova, salsicce, ecc. Alcune famiglie conservano la tradizione di tagliare e mangiare le uova benedette il sabato. Ultimamente le uova colorate a mano in casa vengono spesso sostituite da uova di cioccolato.La salsiccia bianca è anche uno degli incredienti della zuppa pasquale: lo żurek. L’arte culinaria polacca alla base di ogni pasto ha la sua zuppa e a Pasqua non è possibile sedersi a tavola senza lo żurek.

Spagna

spagna-pasqua
In Catalogna, ma anche in molte altre zone della Spagna, è tradizione mangiare una torta pasquale, chiamata “Mona“, decorata con uova di cioccolato, piume e una piccola figura di cioccolato che rappresenti o un personaggio noto ai bambini o uno proveniente dal mondo delle fiabe. Questo dolce viene tradizionalmente dato al proprio figlioccio dal padrino.

Svezia

Semla-pasqua-svezia
I deliziosi semla, panini dolci a tre strati ripieni di panna montata e pasta di mandorle. Il giorno di Pasqua il menù generalmente comprende agnello arrosto e numerosi tipi di pesce serviti su tavole imbandite di una infinita varietà di pietanze. Durante il pranzo pasquale svedese si mangiano uova sode con il guscio colorato.

Portogallo

portogallo-pasqua

Tra le specialità culinarie di fine Quaresima troviamo i manicaretti, mentre durante il pranzo pasquale i piatti tradizionali sono il capretto arrosto e lo stufato d’agnello. Dolce di Pasqua tipico portoghese sono le “Arrufadas” oltre alle uova di cioccolato naturalmente.

Repubblica Ceca

kraslice-repubblica-ceca-pasqua

L’uovo dipinto a mano o decorato (kraslice) è il simbolo più caratteristico della Pasqua ceca. Le uova di Pasqua sono decorate dalle ragazze per essere poi donate ai ragazzi il Lunedì di Pasqua.

Romania

pasca-romania-pasqua cozonac-pasqua-romania

La “Pasca” è una torta con formaggio, zucchero, uva passa, uova, scorza di limone, burro, panna, vaniglia, l’impasto fatto di farina, uova, zucchero, lievito, un pizzico di sale, burro, olio, latte. Si usa portarla in chiesa per benedirla, assieme al vino, salsicce, uova colorate, prosciutto; tutto sistemato in modo carino in un cestino di paglia. E poi c’è il Cozonac , impasto dolce col ripieno di papavero e noci. Anche qui non mancano le uova!

Norvegia

påske2

Il pollo e le uova di cioccolato sono tra i simboli più importanti per un norvegese in questa ricorrenza. L’uovo rappresenta la rinascita, e il pollo è  un simbolo di fertilità prime dei tempi dei vichinghi. La colazione della domenica di Pasqua è abbondante, nella tavola si potrà trovare: salumi e soprattutto  uova – ( anche uova di pesce) sode, strapazzate, fritte.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Share it!
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •